Overblog Suivre ce blog
Editer la page Administration Créer mon blog
/ / /

Il gruppo speleologico siracusano(GSS) del Cai si segnala per una intensa attività svolta quest’anno nella provincia di Siracusa. Gli speleologi aretusei hanno infatti avviato una campagna di scavo  nella dolina Crollo di contrada Olivella a Canicattini  Bagni, impostata su una delle ormai note faglie NW-SE parallele alla riserva impostato sui profondi canyon della riserva di Cavagrande del Cassibile,  scoperta nei primi anni 90 dallo Speleo Club Ibleo di Ragusa. A vent'anni di distanza è nata l'idea di iniziare uno scavo a partire dalla base dell'ingrottamento che si apre sul fondo della stessa, in direzione NW. L’attività il GSS l’ha iniziata nel dicembre 2009 e dopo varie sessioni di scavo e opere di consolidamento con tubi e resine, ha permesso di raggiungere la profondità di circa 8 metri, che corrisponde a -28 circa dalla sommità della dolina. A questa ha fatto seguire l’esplorazione alla Grotta del Leone, individuata sempre nel territorio di Canicattini Bagni, durante una delle prospezioni autunnali del 2009 realizzate dai soci Michele Nanzarelli e Pippo Mangiafico . Venne individuato un foro di trivella di C.da Monasteri di Sopra da cui fuoriusciva un notevole flusso d'aria. Contattati i proprietari dell'appezzamento agricolo, a febbraio 2010 è stato effettuato la prima discesa, entrando in un salone di grandi dimensioni col fondo ricoperto da blocchi di crollo con grosse stalagmiti quasi al centro dell'imponente cavità. Tuttavia  per l’ onnipresente crollo sarà ancora tutta da verificare.In questi giorni ha invece programmato un corso di introduzione alla speleologia che parte domani mediante la palestra di roccia sui contrafforti dei monti Climiti che sovrastano Melilli.Il corso poi prosegue con l’esplorazione guidata della grotta Palombara,programmata per il 17 ottobre sempre a  Melilli al quale seguirà a distanza di sette giorni e cioè il 24 ottobre ancora l’esercitazione sul campo ovvero la palestra di roccia sempre sulle difficoltà a livello crescente che è possibile ritrovare sui monti Climiti. La prova finale del corso  si articola in quattro giornate  ben distinte. Le prime due programmate il 6 e il 7 novembre avranno  come sede di svolgimento  l’esplorazione dell’abisso della Pietra Selvaggia a Palermo. Abisso-Pietra-Selvaggia.jpgLa seconda è stata calendarizata dal 13 al 14 novembre. Stavolta nell’abisso del Vento a Isnello che è un'altra località  sempre nel palermitano.                                                             Gi.Be.                                                       

Partager cette page

Repost 0
Published by