Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
3 janvier 2015 6 03 /01 /janvier /2015 11:53
Immagini di rocce marziane
Immagini di rocce marziane

Quella che oggi è una montagna, una volta era un lago. Questa è la conclusione fornita dal team scientifico del rover Curiosity su Marte dopo aver studiato i dati e le immagini dal rover, che indicano come la montagna che il rover sta scalando in Gale Crater - Aeolis Mons, o Monte Sharp - è stato costruita da sedimenti depositati in un grande letto del lago, decine di milioni di anni addietro. "Gale Crater aveva un grande lago in fondo - forse anche una serie di laghi", ha detto Michael Meyer, scienziato di punta per Mars Exploration Program della NASA , "che potrebbe essere stato abbastanza grande per durare milioni di anni. "Le immagini descrivono un lago di acqua riempito parzialmente Mars 'Gale Crater, ricevendo il deflusso dalla neve che si scioglie sul bordo nord del cratere. Questa non è la prima volta che la squadra Mars Science Laboratory conclude che un lago, una volta esisteva in Gale Crater, o addirittura che l'acqua era più longeva. Un anno fa, la squadra ha detto che un antico lago di acqua dolce nella zona Yellowknife Bay nei pressi del sito di atterraggio di Curiosity esisteva, per periodi che vanno forse milioni a decine di milioni di anni - prima di riuscire a evaporare completamente dopo che Marte ha perso la sua spessa atmosfera.

Ora, il team ha raccolto un quadro più ampio di Gale Crater, e i dati suggeriscono che l'acqua avrebbe potuto coprire la quasi totalità del cratere largo 154 chilometri, circa 3,5 miliardi di anni fa, e che la alta montagna di 5 chilometri , che ora domina il cratere avrebbero potuto essere formata da ripetuti cicli di sedimenti accumulati e frutto di successive erosioni.

"Se la nostra ipotesi di Mount Sharp regge, contesta l'idea che le condizioni calde e umide siano state transitorie, locali, o solo sotterranei su Marte, -ha detto Ashwin Vasavada, scienziato di Curiosity - una spiegazione più radicale è quella antica, l'atmosfera più spessa di Marte si sia 'sollevata come temperatura sopra lo zero a livello globale, ma finora non sappiamo come sia avvenuto questo evento."

Continuando lo studio di questo cratere, Vasavada detto, "è più sicuro che mai che stiamo andando a conoscere la storia antica di Marte, come sia cambiato il clima, e la possibilità di Marte di sostenere la vita."Pochi mesi fa, quando Curiosity era ancora a pochi chilometri di distanza dalla base di Aeolis Mons, il team scientifico ha iniziato a notare modelli distinti sulle rocce, dalle immagini riprese dal rover. C'erano letti inclinati di pietra arenaria tutte esposte a sud in direzione della montagna. I geologi planetari hanno concluso che questi letti inclinati di arenaria sono stati formati da ruscelli svuotati in corpi permanenti di acqua, probabilmente laghi. Insomma lo schema rappresenta i fiumi che alimentano in un lago. Dove il fiume entra nel corpo idrico, di flusso decelera della acqua, abbandona i sedimenti, e si forma un delta, depositando un prisma di sedimenti che si assottiglia fuori verso l'interno del lago. Progressivi accumuli fuori del delta nel tempo portano alla formazione di sedimenti inclinati nella direzione verso il corpo lago. Questo schema rappresenta i fiumi che alimentano in un lago. Dove il fiume entra nel corpo idrico, il flusso decelera abbandonando i sedimenti, e si forma un delta, depositando un prisma di sedimenti che si assottiglia fuori verso l'interno del lago. I sedimenti trasportati dal flusso lavante dell’ acqua quando entrano in un corpo d'acqua, formano una parete inclinata che avanza lentamente in avanti come il sedimento continua a scendere. Nel settembre di quest'anno, quando Curiosity arrivò alle rocce che formano la base di Aeolis Mons in una regione chiamata dal team, " Kimberley ", registrò immagini di un nuovo tipo di roccia, che si forma quando minuscole particelle di sedimenti si depositano lentamente entro un lago, formano fango sul fondo del lago. Sono strati molto fini, e suggeriscono che il sistema fiume e lago stava attraversando cicli di cambiamento."Strati di arenaria o letti di ghiaia a Kimberley hanno determinato un accrescimento di sedimenti da nord a sud,- ha detto il membro del team scientifico Curiosity, Sanjeev Gupta,- e l'accumulo di letti inclinati suggerisce fortemente l’ipotesi di fiumi che depositano sedimenti in un organismo permanente di acqua. "L’immagine da Mast Cam di Curiosity mostra letti inclinati di arenaria interpretati come depositi di piccoli delta alimentati da fiumi che scendono dal bordo del cratere Gale e la costruzione di fuori in un lago dove è ora Mount Sharp. E 'stata presa il 13 marzo 2014, appena a nord di "Kimberley". In un arco di forse milioni di anni, l'acqua scorreva dal bordo settentrionale del cratere Gale verso il centro, portando sedimenti che hanno formato lentamente gli strati più bassi del monte Sharp.Il cratere venne riempito fino ad un'altezza di almeno qualche centinaio di metri e sedimenti si indurirono in roccia, strati di sedimenti accumulati vennero scolpiti nel tempo in una forma montagnosa dall'erosione del vento. Questo ha scolpito via il materiale tra il perimetro del cratere e ciò che è oggi il bordo della montagna. Questa non è sicuramente la prima volta che la prova di acqua sia stata scoperta su Marte – ci sono prove che diverse missioni su Marte hanno puntato su ambienti umidi nell’antica Marte – gli scienziati devono ancora mettere insieme un modello dell’antico clima di Marte , che potrebbe aver prodotto un lungo periodo abbastanza caldo per l'acqua stabilmente presente sulla superficie. Ma questa ultima scoperta suggerisce Marte potrebbe aver mantenuto un clima che potrebbe aver prodotto laghi di lunga durata in molti luoghi sul pianeta Rosso, fattore che porta a a considerare potenzialmente diversi ambienti abitabili, duraturi. Per saperne di più su questa regione intrigante su Marte, nel corso dei prossimi mesi il rover Curiosity continuerà a salire i livelli più bassi di Aeolis Mons per vedere se l'ipotesi di come si è formata, regge. Il team esaminerà anche la chimica delle rocce per vedere se l'acqua che una volta era presente sarebbe stata quella che potrebbe sostenere la vita microbica."Con solo 30 metri verticali della montagna dietro di noi, siamo sicuri che ci sia molto di più da scoprire,- ha detto Vasavada.

Partager cet article

Repost 0
Published by giuseppebenanti.over-blog.com - dans astronomia
commenter cet article

commentaires

Présentation

  • : Le blog de giuseppebenanti.over-blog.com
  • Le blog de giuseppebenanti.over-blog.com
  • : Aforismi, pensieri in libertà, scienze,chimica,sport,politica ma con la promessa di non rischiare di annoiare o tediare ,se possibile,i navigatori.
  • Contact

Cerca

Texte Libre